novedades literarias novela negra dones escriptores catalanes actuals

Buon Natale, tutto l’anno

L’autentico Natale va oltre un regalo sotto un albero, di tre re in un portale di Betlemme con oro, incenso e mirra e una fila eterna da pagare al supermercato sbagliato.
Il Natale non sta dando via perché tocca, non è comprare la felicità con una carta di credito forzata basata su ore orribili rubate dal sonno per lavorare in una fabbrica. Il Natale non compra la felicità eterea, dalla quale sfuma al secondo, il secondo che ci vuole per far cadere a terra la carta da regalo del dono.
Natale è quello di condividere qualsiasi esperienza in qualsiasi momento dell’anno e in qualsiasi parte del mondo. Il Natale non aspetta solo il 25 dicembre per condividerlo con il nostro, eppure, passare di lì e di fretta il resto dell’anno.
Chi sente veramente lo spirito del Natale è colui che lo sente sempre, non solo in questi giorni dell’anno. Che in realtà si sente il Natale è uno che ti sorprende con un dono senza essere una data specifica, che si occupa di “ma e come stai?” Nel bel mezzo di una conversazione animata, e chi con un sorriso guarda il giorni più nuvolosi.
Il Natale non ha un cuore cavo e congelato, ma accogliente e ragionevole. Il Natale non è un vuoto nel dialogo, né un silenzio per una risposta, non si tratta di ignorare colui che siede accanto a te perché semplicemente ci infastidisce.
Natale è quello di condividere momenti magici in qualsiasi momento dell’anno e ovunque. Coloro che vivono come il Natale, sono persone uniche e speciali, con la capacità di sentire quei momenti come unici, con il cuore educato a dare di più che a ricevere.
Natale è un bacio inaspettato, e un abbraccio atteso, è una chiamata ad un amico lontano, ed è un “Ti aspetto per voi a venire” e “senza di voi non partiamo”, è una miseria per sconosciuto e un grado di fede in Colui che Ci ha ferito
Il Natale è per questo che molti odio tutto questo detto, e altri ancora celebrare superficialmente, senza fermarsi a pensare a tutto questo, come Il Dolce Far Niente non vedere o percepire la dura realtà che lo circonda.
Il Natale è così dolce, così previsto da alcuni e così indigesto per gli altri. Buon Natale, soprattutto per tutti quelli che lo sentono tutto l’anno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.